Presentazione standard1

Tra la storia dell’Abbazia e i cieli stellati sopra la Miniera

convegno2Sabato 21 maggio, Abbadia San Salvatore riscopre la propria storia e il proprio passato con due eventi all’insegna della conoscenza, dell’approfondimento e della cultura.

Si comincia presso l’Abbazia del San Salvatore dalle 9.00 con il convegno “L’Abbazia del SS. Salvatore storia, arte, liturgia e archeologia. Nuovi sviluppi e ricerche storico-archeologiche.” Un’iniziativa organizzata e voluta fortemente dall’Abbazia in vista della prossima apertura della Porta Santa (che avverrà dal 10 luglio al 18 settembre 2016), in occasione del Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco. Per sapere perché quest’abbazia goda della definizione di “Chiesa di particolare significato” è importante studiarne e conoscerne la storia. Ecco, quindi, che nasce l’idea di un convegno per raccontare e far approfondire le vicende e le circostanze che hanno reso così importante questo luogo di culto.

I lavori saranno aperti dai saluti dell’Assessore alla cultura del Comune di Abbadia, Luca Ventresca. Il parroco, Don Giampaolo Riccardi, presenterà l’abbazia come luogo di culto. La dottoressa Liana Masala illustrerà la storia dell’abbazia e del Comune di San Salvatore, mentre Stelvio Mambrini parlerà dell’inscindibile legame dell’Abbazia con la Via Francigena. Il dottor Niccolò Bisconti parlerà degli scavi archeologici che hanno riguardato e riguardano l’Abbazia del San Salvatore. Nel pomeriggio, dalle 15.00, il Professor Don Carlo Prezzolini presenterà i suoi studi sulla storia, l’arte, la liturgia e la teologia nell’Abbazia, il Professor Marco Giubbilei illustrerà quali sono i molti “Tesori dell’Abbazia” e, infine, la dottoressa Manuela Vestri spiegherà la storia della Bibbia Amiatina.

La sera, dalle 18.30, l’attenzione si rivolge alla Miniera di Abbadia e soprattutto ai Cieli stellati la-notte-dei-museidell’Amiata. Il Parco Museo Minerario (all’interno della rassegna “Amico Museo”) organizza, infatti, presso la Torre dell’Orologio in Piazzale Rossaro, l’evento “Alla scoperta di Mercurio nel cielo dell’Amiata”. Sarà un’occasione per osservare il passaggio del pianeta Mercurio in compagnia degli astronomi e del professor Vincenzo Millucci dell’Università di Firenze. Non mancherà anche un momento in cui cedere ai piccoli peccati di gola con la degustazione dei prodotti tipici e l’intrattenimento musicale nelle sale del museo. Il tutto all’interno dell’evocativo paesaggio che ha caratterizzato un altro importante pezzo di storia di Abbadia San Salvatore: la miniera di Mercurio, con tutte le vicende e i momenti di vita ad essa connessi, capaci di plasmare e trasformare (così come è stato con l’Abbazia) consuetudini, costumi e mentalità di un popolo.

Condividi:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Nome *
Email *
Sito web