Museo2

Nel ventre della montagna. Il Parco Museo Minerario di Abbadia san Salvatore

Minatore, che scendi le miniere fonde e oscure.

Minatore tu porti laggiù impresse dentro al cuor le tue creature.

Squarcia la roccia nera, bacia la zolla amara e strappa il duro pane alla natura.

(Festival della Canzone Amiatina 1960)

Cantavano così i minatori di Abbadia San Salvatore, cantavano della loro fatica, del loro durissimo lavoro, del loro doversi confrontare ogni giorno con il ventre della montagna, uno dei volti più duri della natura.

Proprio negli spazi dove fin dall’Ottocento era attivo uno dei più importanti giacimenti di mercurio del mondo e dove rimangono impianti e attrezzature, oggi esiste un Parco Museo Minerario dove viene esposta una collezione composta da strumenti di lavoro, documenti e oggetti, che illustra i sistemi di escavazione del minerale ed estrazione del metallo, la vita quotidiana dei minatori, la diversa concezione del mercurio nel tempo: da prodotto alchemico a risorsa strategica mondiale.

La Galleria Livello VII è il primo percorso sotterraneo all’interno del Parco dove sono ricostruiti ambienti corredati di utensili, macchinari, manichini che riproducono alcune fasi di lavoro e i fronti di escavazione con terreni contenenti il cinabro, entro un’atmosfera suggestiva di suoni e di odori.

Un viaggio nella storia affascinante del mercurio e del suo minerale, il cinabro, ma anche  attraverso le vicende di persone che nella miniera hanno consumato la loro salute, la loro gioventù , la loro vita, e che dalla distillazione di questo metallo hanno ricavato prosperità e sviluppo, ma anche drammi sofferenze, sacrifici.

 

Parco Museo Minerario

Piazzale Renato Rossaro, 6 –  Abbadia San Salvatore (SI)

Tel 0577 778324

http://www.museominerario.it

info@terreditoscana.net

Condividi:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Nome *
Email *
Sito web