sand 3

George Sand raccontata in danza dell’Astra Roma Ballet

E’ dedicato e ispirato alla celebre figura di Amantine Aurore Lucile Dupin, nota al pubblico con lo pseudonimo maschile di George Sand, lo spettacolo che i prossimi 20 e 21 luglio (ore 21 – Cinema Teatro Amiata) porta in scena – per la prima volta ad Abbadia San Salvatore – la grande danza dell’Astra Roma Ballet, storica compagnia, che lo scorso anno ha festeggiato l’importante traguardo del trentennale, fondata e diretta dall’étoile Diana Ferrarasand 2

“George Sand uomo e libertà” è un inedito viaggio attraverso il linguaggio della danza alla scoperta dell’affascinante e spregiudicata scrittrice francese che scelse un nome maschile, fumava il sigaro e vestiva da uomo in un’epoca in cui le donne non avevano alcun riconoscimento sociale. Un travestimento che rappresenta la sfrontatezza e la sfida di una donna insoddisfatta, trasposto in danza attraverso la leggerezza, la forza, il coraggio e la determinazione, con momenti intensi e rappresentativi dei suoi più importanti e significativi amori: l’appassionata e tempestosa relazione con il poeta Alfred de Musset e la scandalosa e angusta storia con Fryderyk Chopin.

Protagonisti sul palco saranno i talenti dell’Astra, giovani ma già affermati primi ballerini e solisti che danzeranno sulle note di celebri compositori come Fryderyk Chopin, Ludwig van Beethoven e Ottorino Respighi.

sand 1Dall’esperienza e dalla passione dell’étoile Diana Ferrara, che nella sua lunga carriera è stata partner di personaggi come Rudolf Nureyev, Vladimir Vasiliev e Paolo Bortoluzzi, nasce l’idea di valorizzare artisti, coreografi e soprattutto giovani danzatori che in questi anni hanno raccontato, nelle numerose produzioni dell’Astra Roma Ballet, l’alto e impegnativo valore culturale dell’arte coreutica.

Un’occasione unica per Abbadia per assistere ad un evento da non perdere: un’ora di spettacolo in cui la danza sarà la stella più brillante di una serata d’estate!

Lo spettacolo, che è stato presentato in prima assoluta lo scorso 29 aprile al Teatro Olimpico di Roma, nell’ambito del Festival Internazionale della Danza della Filarmonica Romana viene firmato dalla coreografa Sabrina Massignani, e ha come interprete protagonista Odette Marucci giovane prima ballerina solista di talento diplomatasi al Teatro San Carlo di Napoli, affiancata nel ruolo di Fryderyk Chopin dal primo ballerino solista Aldo Sancricca formatosi alla Scuola del Teatro alla Scala di Milano. Con loro completano il cast Flaminia Carmassi, Roberta Fradusco, Nico Napolitano, Isabella Spresian, Giacomo Vitelli, Mattia Vitelli.

Biglietto 15 euro (ridotti 10 euro giovani fino a 21 anni e anziani dai 60 anni; 5 euro ragazzi fino a 13 anni e allievi scuole di danza)

Per informazioni e prenotazioni 335 5262601

Condividi:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Nome *
Email *
Sito web