Cripta

Matilda di Canossa e il monastero di San Salvatore al Monte Amiata – Sabato 15 luglio la conferenza di Michèle K. Spike

Locandina Matilda

Chi era Matilda di Canossa? E soprattutto, quali legami aveva con il monastero di San Salvatore al Monte Amiata?

Sabato 15 luglio, la professoressa Michèle Kahn Spike, docente alla Marshall–Wythe School of Law presso il College of William & Mary (la più antica scuola di diritto degli Stati Uniti d’America, con sede a Williamsburg, Virginia), cercherà di fornire delle risposte a queste domande nella conferenza intitolata: “Matilda di Canossa e Pepo legis doctor: il rinnovo dei libri di diritto compilati dall’imperatore Giustiniano”.

Dalla spiegazione sul perché sia giusto chiamarla Matilda (e non Matilde), al suo legame con Pepo legis doctor, monaco dell’abbazia di San Salvatore, esperto nello studio dei codici giustinianei, l’antica legge romana che fu indispensabile alla contessa per affermare il proprio diritto di successione ai beni e ai possedimenti del padre.

È la storia di un grande momento di emancipazione femminile, la storia di come lo studio e la riscoperta del passato abbiano permesso di cambiare per sempre il presente e di come nacque un’amicizia che da lì in poi avrebbe per sempre modificato il corso delle vicende politiche e sociali della penisola in epoca medievale. Dalla Toscana fino all’Emilia Romagna, da una lotta per l’affermazione dei diritti di successione nell’XI secolo, fino alle vicende che portarono Pepo ad essere insegnante di quell’Irnerio che qualche anno più tardi sarebbe stato tra i fondatori dello Studium Bononiensis, l’Alma Mater Studiorum di Bologna, la prima università d’Europa.

Michèle Spike è considerata una delle figure più esperte al livello mondiale sulla storia e la vita della contessa diMatilde_di_Canossa Canossa. Il suo libro Tuscan Countess, The Life and Extraordinary Times of Matilda of Canossa (pubblicato nel 2004) è considerato uno dei lavori più completi e attuali sulle vicende della Grancontessa. Opera alla quale ha fatto seguito, nel 2015, il libro Illustrated guide to the “One hundred churches” of Matilda di Canossa, countess of Tuscany. Nel 2016, in collaborazione con il Muscarelle Museum of Art of the College of William & Mary, ha curato la mostra intitolata: Matilda di Canossa, la donna che mutò il corso della storia, presso la Casa Buonarroti a Firenze; mostra accompagnata da un catalogo bilingue (italiano-inglese).

A fare da prologo all’intervento della professoressa Spike sarà l’introduzione del professor Giovanni Minnucci (Università degli Studi di Siena) intitolata: “L’importanza della riscoperta del diritto romano nell’età medievale”.

L’appuntamento è per sabato 15 luglio, presso il Museo dell’Abbazia del SS. Salvatore, dalle ore 17.00.

Condividi:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Nome *
Email *
Sito web